Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Brindisi espugna il PalaGeorge e vince su Brescia

Brindisi espugna il PalaGeorge e vince su Brescia
Follow and like us:

Dopo una settimana di allenamenti, a ranghi ridotti per i numerosi infortuni, era difficile riuscire a strappare una vittoria questa sera al PalaGeorge; eppure la Leonessa ha stretto i denti e dato il massimo che, però come a volte può capitare, non è bastato. Di fronte a sè, Brescia, ha trovato una buona squadra, con un roster costruito con altri obiettivi e che ha saputo gestire la partita nel migliore di modi ruotando 9 giocatori. L’extrasforzo richiesto da coach Diana ai suoi è stato sicuramente messo in campo da tutti ma, complice anche un pizzico di sfortuna in alcune azioni, non è bastato ad arginare gli ospiti, arrivati affamati di punti in classifica. Brescia, distanziata più volte dagli ospiti, ha sempre recuperato lo svantaggio, portandosi anche in vantaggio in più di un’occasione salvo poi crollare nell’ultimo quarto, complice anche la stanchezza duvuta, appunto, dalle rotazioni limitate rispetto a quelle degli ospiti.

La gara

Contesa a Brindisi che realizza anche i primi due punti della serata con M’Baye. Gara molto equilibrata con le squadre che si “studiano” e rimangono in sostanziale equilibrio,  a 5:01″ è parità in campo (10 a 10). Azioni velocissime e qualche errore di precisione da entrambi i lati ma anche grandi giocate che rendono spettacolare il quarto che, si chiude. 21 a 23 in favore degli ospiti. Ancora Brindisi avanti di un possesso per i primi minuti ma la Leonessa non si arrende malgrado un fallo tecnico alla propria panchina e il successivo allungo di Brindisi 24 a 30 dopo poco più di 3 minuti di gioco. Timeout di Diana a 6:15″ dall’intervallo (24-32) che ricarica i propri uomini e al rientro recuperano parte dello svantaggio (29 a 33 a 4:46″) A 1:25″ L’Enel Brindisi chiede un timeout sul punteggio di 36 a 37. Finale di periodo concitato, si arriva alla sirena con Brindisi avanti di 2 lunghezze, 40 a 42.

In apertura realizza subito Brindisi ma Moss risponde con una tripla. Tre “bombe” consecutive di Goss potrebbero far volare gli ospiti ma la Leonessa risponde in modo corale con Landry, Moss e Berggren e ancora Moss portando il punteggio 55 a 54 per Brescia a 5:10″ del periodo. nuovo slancio degli ospiti che si portano ancora una volta a 6 lunghezze di vantaggio (57-63) a 3:25″ da giocare, costringendo Diana ad un timeout. A 54 secondi dalla fine del quarto viene nuovamente punito Diana con un secondo tecnico e si vede costretto a rientrare negli spogliatoi. Sirena sul 64 a 66 e gara quantomai aperta. Allungo dell’Enel Brindisi, in apertura di periodo, che si porta ad un pericoloso più 8. A 5:39″ Brindisi conduce ancora di 9 punti (71-80). Gli ospiti amministrano il vantaggio fino alla sirena finale, chiudono con 10 punti di vantaggio (71-81)

Magic moment

Nel terzo quarto si trova la chiave del match: le 4 triple, di cui 3 consecutive, di Goss e il secondo tecnico a Diana, davvero eccessivo, hanno piegato le gambe alla Leonessa.  Qualche imprecisione al tiro dei padroni di casa e anche la sfortuna di tiri in-out hanno fatto il resto.

Man of the match

Goss incanta il pubblico con la facilità con la quale insacca triple a raffica, nel momento clou della gara, che tagliano le gambe a Brescia. Dal canto loro i padroni di casa vanno, comunque, in doppia cifra con cinque giocatori, su tutti stasera emerge Lee Moore con 22 punti.

Numbers

Grande prestazione di Goss, MVP della serata con 25 punti, 4/4 da due, 44% da tre e 100% ai liberi con un eloquente 5/5. Brindisi ha tirato con il 71% da 2 e 47% da 3. Più imprecisa la Leonessa che chiude con un 48% totale.

Germani Basket Brescia Leonessa – Enel New Brindisi Basket  71-81

Parziali: 21-23 ; 19-19 (40-42 ); 24-24 (64-66); 17-25
Germani Basket Brescia Leonessa: Moore 22, Berggren 10, L. Vitali 5, Landry 10, Laganà 3, Bolis ne, Burns 10, Moss 18, Bushati 3. All. : Andrea Diana.
Enel New Brindisi Basket: Agbelese, Scott 17, Carter 12, Goss 25, Mesicek 2, Cardillo, Donzelli ne, M’Baye 21, Joseph 8, Sgobba ne, Spanghero 6, Invidia ne. All.: Romeo Sacchetti.
Arbitri: Begnis, Sardella, Boninsegna.

#basketforever

Ph.: Valentino Vitali

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.