Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Watt inarrestabile e Venezia stoppa il Paok

Watt inarrestabile e Venezia stoppa il Paok
Follow and like us:

Esordio vincente, tra le mura amiche, dell’ Umana Reyer Venezia nel Gruppo B di Champions League contro i temibili greci del Paok Salonicco. È stata una partita sostanzialmente giocata sempre in controllo dai veneti. Superba la prestazione di Mitchell Watt, autore di 25 punti in 19 minuti di gioco con 6/10 dal campo e 13/14 ai liberi.

La gara

Gli starting five per le due squadre sono questi :
Reyer Venezia parte con Haynes, Tonut, Stone Daye e Vidmar.
Il Paok Salonicco risponde con Hatcher, Koniaris, Jones, Chrysikopoulos e Moreira.
Venezia comincia bene la gara con i punti di Tonut e Daye, il Paok perde subito 4 palloni sanguinosi. I Greci, però, non demordono e Koniaris sigla la tripla del primo ed unico vantaggio, 10-13. Nel finale di gara il protagonista è Watt con quattro punti, fissa il punteggio sul 17-15.

Nel Secondo quarto apre un bel canestro per greci del centro Garrett. Ma la Reyer accelera ed alza l’intensità di gioco, De Nicolao mette la tripla, in transizione, quella del +4. Gli oro-granata raggiungono, grazie al solito Watt, alle triple di Andrea De Nicolao e con il canestro capitan Haynes il massimo vantaggio 41-30. Nel finale di tempo, però, i greci si riavvicinano grazie al centro angolano Moreira e alla tripla di Koniaris. Si chiude all’intervallo lungo sul 43-35.

Le due squadre, al rientro dalla pausa, non segnano praticamente mai. Il Paok ottiene un parziale di 5-0, la Reyer di contro non mette a referto, 0 punti per ben 5 minuti. In questa frazione di gioco, Mitchell Watt è stratosferico, mette punti in sequenza per i veneti, 10 nel solo quarto. Il tempo si chiude sul 56-46.

Il Paok apre l’ultimo tempo con la bomba di Hatcher. Anche in questa frazione di gioco non si segna sostanzialmente mai. La Reyer ancora una volta non mette punti, grazie alla difesa nei primi 4 minuti di Salonicco, è sempre Watt, dalla lunetta, a siglare ½ e sbloccare il punteggio. Al 36’, c’è il primo canestro su azione veneziana, è tanto per cambiare Watt a segnare su assist di De Nicolao, 59-53. Quez Haynes e Watt ottengono un paziale di 4-0. Nel finale viene fischiato un fallo antisportivo a Jamal Jones, Daye segna i due liberi. La partita si chiude sul punteggio di 69-59 con il canestro di Marco Giuri.

UMANA REYER VENEZIA – PAOK SALONICCO 69-59(17-15; 43-35; 56-46).
Umana Reyer Venezia : Haynes 13, Stone,
Tonut 5, Daye 13, De Nicolao 11, Vidmar , Biligha , Giuri 2, Mazzola, Cerella, Watt 25, Kyzlink.
Coach: Walter De Raffaele.
Paok Salonicco : Jones 5, Moreira 14, Chrysikopoulos 5, Schizas, Koniaris 6, Athinaio 8, Margaritis, Zaras 3, Pope, Papantoniou, Hatcher 9, Garrett 9.
Coach : Ilias Papatheoudorou.

MVP : Mitchell Watt ; entra dalla panchina e fa la differenza.

25 punti in 19 minuti di gioco con 6/10 dal campo e 13/14 dalla lunetta.

Numbers

Venezia tira benissimo dalla lunetta con 20/24.

Salonicco tira dalla lunetta 10/18.

Salonicco 21 palle perse 2 solo recuperate con un saldo negativo di -19.

Venezia 9 palle perse e 11 recuperate con un saldo postivo di +2.

468 ad

Lascia un tuo commento

Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook12k
Facebook
Instagram
RSS
Follow by Email
Google+
Google+
http://www.baskettiamo.com/baskettiamo/archives/23458/watt-inarrestabile-e-venezia-stoppa-il-paok
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.