Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Top&Flop della 24ª giornata in serie A

Top&Flop della 24ª giornata in serie A
Follow and like us:

Il meglio ed il peggio della 24ª giornata di regular season della Lba

1 SUTTON (Aquila Basket Trento)

Prova di grande sostanza per l’esterno statunitense che risulta mvp della partita contro Pesaro. Alla fine il referto parla di 23 punti in ventisei minuti di utilizzo, 9/14 da due, 5/7 ai tiri liberi, oltre a 6 rimbalzi catturati e 4 palloni recuperati. Stona però lo 0/1 da tre.

2 FESENKO (Avellino)

Record personale per il lungo della Sidigas Avellino, 28 punti segnati nella sfida persa contro Brindisi. Realizza 13 turi da due punti eguagliando il record in questo campionato di Peric

3 PHIL GOSS (Brindisi)

Giocatore di grande classe, palymaker dalle mani felpate, scelte di tiro mai banale. Con grande responsabilità si prende la squadra sulle spalle. Leader indiscusso.

4 SAMARDO SAMUELS (Brindisi)

Ottimo esordio per lui non poteva esserci. Infiamma il pubblico del Palapentassuglia con una prestazione maiuscola. 17 punti a referto nei 16 minuti di utilizzo, 8 rimbalzi e un 23 di valutazione. Un leone.

5 ANOSIKE (Varese)

Partita di alto livello per il lungo varesino, 12 punti e 9 rimbalzi. Ci mette il fisico, tanto atletismo e tanta intensità. Unica pecca i falli che lo costringono a rallentare, antisportivo che permette a Capo D’Orlando di tornare in partita.

FLOP

1 ABASS (Milano)

Pessimo sia in difesa che in attacco. I passaggi dei compagni li spreca con dei tiri forzati o semplicemente la ripassa senza guardare il canestro. In difesa Petteway li scappa da tutte le parti.

2 LYDEKA (Sassari)

Sembra annoiato e assente dalla partita, non riesce ad avere la megliosu Biligha in difesa. Annaspa dall’inizio alla fine, senza di lui alla Dinamo manca un punto di riferimento.

3 TOMMASO LAQUINTANA (Capo D’Orlando)

Incommentabile la sua partita, 0 punti (0/3 dal campo), 1 palla persain undici minuti di utilizzo.

4 CINCIARINI (Caserta)

Nullo e dannoso, perde la fiducia nei propri mezzi. Sul finale non rientra più in campo e va verso gli spogliatoi contestato dal suo pubblico dopo aver detto al coach di non sentirsela di giocare gli ultimi 15″.

5 GREEN (Avellino)

Non ripete la prestazione della giornata precedente, non ha vie di mezzo, passa da un estremo all’altro. Contributo nullo

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.