Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata 2001 - 2020

Finale con sorpasso, Pesaro sbanca il Palabigi

Finale con sorpasso, Pesaro sbanca il Palabigi
Follow and like us:

Al Palabigi si affrontano due squadre con obbiettivi diversi, Reggio che deve migliorarsi per poter diventare ancora una delle outsiders in campionato anche per quest’anno dopo il rinnovamento del roster, mentre Pesaro dovrà combattere per conquistare ancora una volta la salvezza.

Per Reggio squadra al completo con il solo Vene fuori per alcuni mesi dopo il grave infortunio, al suo posto è stato tesserato per la stagione l’ala Sanè che ha così ben fatto in quel di Avellino lo scorso turno.

Per Pesaro non potrà scendere in campo il neo arrivato Little per problemi di visto.

Menetti schiera: Mussini, Della Valle, Cervi, Markoisshvili, Wright

Leka risponde con Omogbo, Ceron, Mika, Moore, Bertone

Il primo canestro dell’incontro è di Della Valle in entrata, Le due squadre si affrontano con molto ardore agonistico, la partita è maschia e le difese sono arcigne ci sono tanti interventi al limite del fallo. Dopo 4’ siamo 6-6 e l’equilibrio continua fino al 7’ 16-16. Reggio Emilia gioca di più in contropiede mentre Pesaro dispone di azioni più ragionate. Si distinguono Della Valle da una parte e Mika dall’altra con un paio di tiri da tre punti a bersaglio. L’italiano di Reggio è on fire e dopo un altro canestro da 3 ed un prodigioso recupero serve Sanè per un’altra bomba si va sul 22-16 quando Leka chiama il primo Time out. Della Valle sale a 10 punti personali mentre per Pesaro è Mika il top scorer con 11 punti. Il punteggio sale fino al 26-22 quando si chiude il 1° quarto

Al rientro in campo segnano anche i panchinari, Candi suggella una buona azione e porta i suoi sul 30-26 al 12’, in questa fase il gioco è spezzettato anche per merito delle difese che si allungano a tutto campo.

Al 15’ il punteggio rimane in bilico sul 36-30 i migliori attori in scena in questo momento sono da una parte Cervi che con un 3/3 segna 6 punti e Wright che assiste perfettamente i compagni con 3 passaggi allo zucchero, dall’altra Dallas Moore con un 4/4 è a 11punti di bottino personale con Mika finora top scorer con 14 punti.

Reggio Emila sale di intensità e fa un primo break 44-34 con Della Valle che si prende falli e realizza dalla lunetta. Cervi esce per 3 falli. Da questo momento Omogbo si sveglia ed entra finalmente in partita segnando dalla corta e lunga distanza al 18’ siamo 46-43. Il punteggio finale prima dell’intervallo è 53-51

Dallas Moore segna per 3 volte in entrata con uno score che diventa 6/6 da 2 e 19 punti in totale. Per la Grissin Bon un sontuoso Della Valle 18 punti con 5/7 da 2 e 2/4 da 3.

La partita è bellissima le squadre si affrontano a viso aperto non risparmiano contatti e fisicità. Della Valle scarta un cioccolatino per Cervi che non deve far altro che depositare a canestro da sotto. Pesaro risponde con Omogbo e Ceron che realizza il sorpasso 57-58 al 22’.

Mentre Cervi sale a 15 punti, un fallo antisportivo di Ceron su della Valle lanciato in contropiede permette ai reggiani di andare sul 64-59 siamo al 25’.

Dallas Moore per Omogbo alley-oop spettacolare e punteggio sul 68-65. In questa fase entrano le seconde linee per far riposare i titolari. Il punteggio, dopo 2 liberi di Ancellotti, 2 di DeVico e 2 di Nevels 74-72.

Sorpasso e controsorpasso tra le due formazioni, che ritmo sul parquet!

Segnano Monaldi e Nevels 78-79 al 32’. Nevels si erge a protagonista e firma il 86-81 Reggio spera sia l’allungo decisivo, ma manca ancora troppo tempo per gioire, la partita è ancora lunga e il basket non mette al sicuro nessuno.

Ceron da par suo fa un canestro da 3 e con una grande entrata a centro area con canestro incredibile alzando la palla in controtempo e subendo fallo. Ora si apre il solco fondamentale per Pesaro che con Moore incomtenibile impatta sul 92-92 e si porta poi sul 92-97.

25 punti per Moore finora. Nevels non ci stà ed accorcia con un tiro da 3 95-97. D’ora in poi solo liberi che lanciano Pesaro ad una grande vittoria con i liberi finali del solito ed onnipresente Moore e Ceron. Finale 95-102

I marchigiani espugnano meritatamente il Palabigi, lasciando i reggiani con l’amaro in bocca dopo che avevano pregustato una bella vittoria fino a 2’ dalla fine.

MVP: Dallas Moore mai uscito dal campo mette a referto 29 punti con 8/10 da 2 e 10/13 ai liberi con 37 di valutazione, che dire… imprendibile!!

Per Pesaro ottima prova di Omogbo con 20 punti e 10 rimbalzi, Mika segna 14 punti mentre dalla panca si elevano Ceron 12 punti e Monaldi 11 punti in 18 min.

Per Reggio Emilia Della Valle 24 punti 5/7 da 2 e 8/8 ai liberi mancato però nelle triple decisive, Cervi 17 punti 8/8 da 2 e 6 rimbalzi, Nevels 17 punti.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – VL PESARO 95-102

(26-22, 53-51, 74-72 )

Grissin Bon : Mussini 4, Wright 12 , Bonacini, Candi 2 , Della Valle 24 , Reynolds 8 , Markoishvili 3, Cervi 17, Nevels 17 , Sanè 6, De Vico 2 . All. Menetti

VL Pesaro : Omogbo 20 , Ceron 12 , Mika 16 , Moore 29 , Bacconcelli, Solazzi, Ancelotti 6 , Bertone 8, Monaldi 11, Serpilli . All. Leka

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Twitter
Visit Us
Follow Me
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.