Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

LNP Gold – Giornata 30

LNP Gold – Giornata 30
Follow and like us:

Ultima giornata di regular season e primi verdetti importanti. Le prime sette della graduatoria più la vincente della Lnp Silver (Agrigento)accedono alla griglia playoff da cui ne uscirà solo una. Dall’ultima giornata le vere sconfitte sono Biella e Barcellona, cui costa caro lo stop nell’ultima gara prima della fase cruciale del campionato. Bene tutte le altre, con Veroli che difende il suo posto e anzi si prende il sesto, evitando la trasferta di Capo d’Orlando. C’è tanta Sicilia in questi playoff, con Agrigento, Orlandina e Barcellona, che unite a Veroli formano il blocco meridionale. Le altre quattro al gran ballo sono Trento, Torino, Biella e Verona.

Nell’ultima giornata impegno e pratica risolta in fretta per Brescia, che liquida Forlì in trasferta 87-101, confermandosi prima grande delusa del campionato, chiuso all’ottavo posto. Gara sempre in controllo dei lombardi,  che mandano in doppia cifra cinque giocatori (Giddens 29 e 13 rimbalzi), rispondono colpo su colpo alle scorribande di Lee Cain e Ferguson, e con la gran prova di Loschi e Di Bella portano a casa un match di sicuro divertente e spettacolare. Conclude bene anche Napoli, che batte Jesi davanti al pubblico amico 91-86, in un match fatto di parziali. Napoli domina nel primo quarto, poi si lascia surclassare dal gioco sotto di Maggioli (21 + 9) e Jukic, nonchè dalle triple di Migliori e Hoover, ma nel quarto periodo ritorna ad esprimersi alla grande, con capitan Malaventura a fare la voce grossa (23) e Weaver a garantire ottimi numeri (18+13). Passerella e rifinitura per l’Upea Capo d’Orlando, che vince 105-66 contro Imola, con tutti i Pozzeco’s boys a bersaglio (18 per Archie e Mays). Per i romagnoli 14 di un monumentale Enzino Esposito e 15 del solito Mitchell Poletti. Un buon 73-67 per Casale Monferrato contro Trieste chiude la stagione dei piemontesi. Match equilibrato fino alla fine, con con Cutolo (20) decisivo nel finale assieme a Martinoni. Per i triestini ci sono 20 punti per Diliegro. Vince ma non migliora la sua posizione in classifica Torino, che batte 91-78 Trapani senza troppi sforzi, specie dopo un primo quarto monstre da 34 punti. Vanno in 5 in doppia cifra, con Amoroso leader a quota 25, mentre per gli ospiti positiva la prova di Baldassarre. Veroli batte Barcellona 80-73 e la scavalca in classifica, mandando i siciliani al derby dei quarti di finale. Una gara intensa in cui il finale vede il terzetto Samuels, Blizzard  e Sanders tirare bene la squadra, mentre non basta Collins, ultimo ad arrendersi alla truppa di Calvani.  Nelle ultime gare di giornata, successo a fil di sirena, inaspettatamente, per Verona contro Ferentin0, 81-79, grazie ai 26 punti di uno scatenato Smith, mentre non concede sconti la capolista Trento che vince 80-70 contro Biella nonostante i 30 e 14 rimbalzi di Hollis, grazie a una prova monstre di tutto il suo collettivo (18 Triche, 15 Pascolo e Spanghero).

Primo turno playoff: (1) Trento vs (1 silver) Agrigento; (4) Biella vs (5) Torino; (2) Capo d’Orlando vs (7) Barcellona; (3) Verona vs (6) Veroli

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.