Pages Navigation Menu

© Riproduzione riservata

Una poltrona per due

Una poltrona per due
Follow and like us:

Sarà un 1° maggio per tanti lavoratori, ma non per tutti. E’ in programma domani pomeriggio al PalaDozza di Bologna, con inizio alle ore 18, la gara di ritorno della finale della Serie A2 tra Fortitudo e Virtus Roma, sfida che assegnerà il titolo di Campione d’Italia dilettanti-FIP.

Domenica scorsa al PalaEur, al termine di una partita non brillante, è maturato un risultato di parità, epilogo insolito per una gara di pallacanestro ma accolto con pacata soddisfazione dal coach biancoblu Antimo Martino, che si è detto contento per quanto fatto dalla sua squadra, scesa a Roma con diversi problemi di formazione viste le assenze di Fantinelli e Benevelli e con Pini out dopo 5 minuti di gioco.

Non è stata una gara spettacolare, le squadre avevano già raggiunto il rispettivo traguardo e la concentrazione non è stata sempre elevata, così come le percentuali di tiro. Ci si gioca comunque un titolo davanti ad una platea calda, competente ed affamata di pallacanestro, su un campo storico a cui è molto legato anche il coach giallorosso Piero Bucchi, bolognese di nascita: «Andiamo a Bologna in un Palazzetto a me molto caro, ci andavo fin da bambino e mi ha sempre emozionato giocare lì. Sarà una partita in cui servirà molto impegno, sia noi che loro nel match d’andata abbiamo faticato a trovare la concentrazione, giocando con alti e bassi. Sicuramente non sarà semplice, la Fortitudo in casa vorrà fare sicuramente meglio vista che si tratta dell’ultima sfida davanti al loro pubblico, noi d’altro canto ci metteremo più grinta».

Arbitreranno l’incontro i signori Daniele Yang Yao, Gabriele Gagno e Daniele Alfio Foti. e sarà possibile seguire la partita in diretta streaming sulla piattaforma LNP TV, come sempre raggiungibile all’indirizzo http://tvpass.legapallacanestro.com.

A margine della gara, Antimo Martino e Guido Rosselli verranno premiati in quanto eletti “miglior allenatore” e “miglior giocatore italiano” del campionato di serie A2 2018/19, nell’ambito della quarta edizione dei Trofei LNP. Martino e Rosselli sono stati i più votati da Presidenti, allenatori e capitani delle squadre di serie A2.

Con 173 voti, Antimo Martino ha preceduto Cesare Pancotto (Montegranaro), secondo con 132 voti, e Marco Sodini (Capo d’Orlando), terzo con 92. Guido Rosselli, vincitore anche dell’edizione 2016/2017, quando vestiva la maglia della Virtus Bologna, ha ottenuto 180 preferenze superando Amedeo Tessitori (Treviso), secondo con 111, ed il compagno di squadra Matteo Fantinelli, terzo con 80 voti.

I club di A2 hanno anche votato Brandon Triche guardia dell’Orlandina come miglior straniero del campionato davanti a Terrence Roderick (Bergamo) e Kenny Hasbrouck (Fortitudo Bologna).

Andrea Pecchia si è invece aggiudicato il riconoscimento riservato ai giocatori italiani nati dal 1997 in poi, trofeo targato Adidas. La guardia della Remer Treviglio ha preceduto il mantovano Riccardo Visconti e Leonardo Totè (Jesi) e riceverà il riconoscimento questa sera, durante Gara2 degli ottavi di finale tra Remer Treviglio e Cimorosi Roseto.

468 ad

Lascia un tuo commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Translate »
Gioca a Sottocanestro
Facebook
Facebook
Twitter20
Visit Us
Instagram
RSS
Follow by Email
YouTube
YouTube
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.